venerdì 1 luglio 2011

Quando l'esercizio di un'attività professionale è condizionato all'iscrizione in un albo?

buongiorno, le cito subito la sentenza:

con la sentenza 6402/2011 della cassazione i giudici precisano le competenze nella progettazione e realizzazione di edifici : «La competenza dei geometri è limitata alla progettazione, direzione e vigilanza di modeste costruzioni civili, con esclusione di quelle che comportino l'adozione anche parziale di strutture di cemento armato». Un progetto non acquista legittimità se redatto da un geometra e successivamente controfirmato o vistato da un professionista abilitato secondo il proprio statuto professionale: ingegnere o architetto, sul quale gravano le relative responsabilità. Per la cassazione sono illegittime: la progettazione e la direzione di opere da parte di un geometra in materia riservata alla competenza professionale degli ingegneri e degli architetti.
Quando l'esercizio di un'attività professionale è condizionato all'iscrizione in un albo, la prestazione eseguita da chi non è iscritto da luogo a nullità assoluta del rapporto fra professionista e cliente, e ovviamente l'eventuale compenso va restituito al cliente.
L'iscrizione all'albo dovrebbe essere semplice prassi quando si è in possesso della laurea e dell'abilitazione, a meno che non si sceglie di evitare l'iscrizione per motivi e situazioni momentanee. A tal proposito la legge dice che senza la laurea si può solo progettare e far costruire "modeste costruzioni civili" senza strutture in cemento armato (con poche trascurabili eccezioni per manufatti agricoli che non comportano rischi per le persone). Ed inoltre la legge 1086/71: senza la laurea e la successiva iscrizione all'Ordine degli ingegneri o degli architetti risulta impossibile progettare opere più complesse.
A tal proposito le voglio ricordare un articolo del presidente dell’Ordine degli Architetti, con cui sono sostanzialmente d'accordo, in data odierna su ItaliaOggi, : Architetti, appello ai tecnici - Stop alle liti tra le professioni tecniche. Ecco il link del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori: http://www.awn.it/AWN/
Rassegna Stampa
Architetti, appello ai tecnici

Le leggi non bisogna mai interpretarle come un attacco alla nostra individualità.
Si, io sono abilitato dal 4 novembre 2004 ma non sono iscritto all'albo.
Grazie. Distinti saluti. Lino Ruiu

Proverbio

Dice un proverbio: Quando i figli sono accordati dai propri genitori,   …e anche quando essi   venissero colti dall’eterno ripo...