giovedì 31 gennaio 2013

dal libro degli ospiti www.Artmajeur.com/linoruiu

31/01/2013 Buonasera. Le rispondo brevemente. Credo che intenda, crescita come arricchimento interiore. Ognuno di noi ha un proprio sistema di valori. Ognuno di noi cerca di frequentare o semplicemente credere in chi ha lo stesso sistema di valori. Inesorabilmente, a meno che non si agisca con opportunismo, si tende verso chi ha le nostre opinioni. Ricordiamo, come indicatore di qualità, o, se preferisce, come parametro di riferimento, chi compie azioni rispondenti alla nostra idea di crescita. Le nostre opinioni, non sono altro che un sistema di valori interiorizzato connesso all’idea di crescita. I nostri genitori, partecipano in parte, perché risulta sempre difficile stabilire il periodo, soprattutto nell’età pre-adolescenziale e nell’immediato post- adolescenziale, con il loro contributo educativo, alla formazione delle nostre opinioni, ad essere coerenti; ovviamente se viene condotta con regolarità la vita, con varie occupazioni, all’interno del proprio nucleo familiare . Come varia il sistema dei valori, attraverso le epoche, così varia per le persone ciò che può essere considerato ricchezza connessa alla crescita. Secondo l’idea di crescita, molte persone, alle prime avvisaglie, anche se infondate, ( comunemente, ma non sempre, si agisce con opportunismo) agiscono allontanando le “energie ostili”. L’opinione comune di crescita, non sempre coincide con l’opinione delle singole persone e non è detto che l’opinione comune sia rilevabile come l’opinione migliore. È rilevabile la credibilità, ma non è detto che la credibilità sia un valore positivo; ad esempio se si è recidivi nel rubare, si è credibili come ladri, quindi per sviluppare lo stesso esempio, più una persona ruba, più risulta forte la credibilità in tal senso. Un semplice esempio per spiegarle come la credibilità sia strettamente collegata alla coerenza. Più si è coerenti, con le proprie azioni, comportamento, più si è credibili. Non proprio così ovvio l’esempio della “ ruberia ” perché nell’opinione comune episodi simili sono ritenuti, immediatamente segnali di coerenza negativa, anche se non si è recidivi; ne consegue, accertata l’azione, immediata e duratura credibilità. Per quanto riguarda gli oggetti, non posso trattare un argomento così importante in poche righe, quindi un veloce accenno: gli oggetti di lusso costituiscono ricchezza, ma non necessariamente sono rilevabili come crescita. La ringrazio per la stima. Cordiali saluti. Lino Ruiu

domenica 20 gennaio 2013

dal libro degli ospiti www.Artmajeur.com/linoruiu


19/01/2013 Le rispondo brevemente. Ogni nome porta a casa, indipendentemente dal nome, diceva un proverbio. Mai provato a cercare il suo nome e cognome nella rete? Vuol sapere se su Internet qualcuno sfrutta il suo nome e cognome, magari per farle uno scherzo? Credo che il nome proprio di persona non debba avere un valore propagandistico o dare possibilita' di equivoco, a tal proposito mai creare casi di omonimia; ad esempio, partendo dalla scelta del nome. È la scelta di molti genitori, non di tutti, dare un nome al proprio figlio o alla propria figlia, per richiamare le gesta eroiche di un eroe, di una santo, le attitudini di un antenato, per sperare che si perpetuino le fattezze idealizzate dell’avo defunto, o che si reincarnino le caratteristiche e gli ideali degli antenati. Cordiali saluti. Pasqualino Ruiu

domenica 6 gennaio 2013

dal libro degli ospiti www.Artmajeur.com/linoruiu

Lino Ruiu - Italy  
  06/01/2013 Buongiorno, certo perché no! Le rispondo brevemente. I dati conclusivi sull’esito sono stati resi noti ad ognuno di noi subito dopo la prova, a dicembre del 2012. Non vedo quale sia la questione della privacy. La legge sulla privacy garantisce la protezione dei dati personali. I quadri sono pubblici ed affissi presso la scuola dove si è sostenuta la prova, ad esempio per quanto riguarda la mia prova a Napoli. Per quanto riguarda i ricorsisti ( chi poteva e chi non poteva accedere alla prova ), hanno anch’essi saputo l’esito a dicembre, come tutti. Credo che per evitare inutili confusioni, sia imminente la pubblicazione dei risultati, sul sito del Ministero dell’Istruzione. Grazie per la stima. Cordiali saluti. Pasqualino Ruiu

 
16/01/2013 le prove preselettive sono visualizzabili http://archivio.pubblica.istruzione.it/istanzeonline/index.shtml
Cordiali saluti. Pasqualino Ruiu

dal libro degli ospiti www.Artmajeur.com/linoruiu

Lino Ruiu - Italy  
15/11/12 Buongiorno, mi scuso per il ritardo nel pubblicare la risposta. Le rispondo brevemente. I genitori sensibili e disponibili verso i propri figli pongono le basi solide per un costruttivo rapporto, per un corretto sviluppo psicologico e affettivo. L'occasione educativa che si offre ai genitori può contribuire a rafforzare l'attitudine per l'arte, incentivando l'esperienza sensibile e la produzione artistica. Insostituibile occasione di crescita culturale è offerta dalla scuola e la facoltà universitaria ed anche dalla città dove sono ubicate. Grazie per la stima. Cordiali saluti. Pasqualino Ruiu 

Proverbio

Dice un proverbio: Quando i figli sono accordati dai propri genitori,   …e anche quando essi   venissero colti dall’eterno ripo...