martedì 18 giugno 2013

Status e il vocabolo "Archistar"


20/06/2013 In riferimento al post del 18/06/3013 dal titolo : Status e il vocabolo "Archistar"

Devo riportare per correttezza ciò che dice il sito Treccani.it :

archistar sostantivo maschile e femminile [composto di archi(tetto) e star ‘personaggio molto noto e popolare’], invariabile. – Architetto molto famoso, conscio di essere, come i divi dello spettacolo, al centro dell’attenzione pubblica per la sua capacità di far discutere e di sorprendere con i propri progetti e le proprie opere.

Ed inoltre, sempre sul sito treccani.it invito a leggere questa pagina:

Archistar, parola di copyright



Ora una precisazione: come è possibile dare la spiegazione del vocabolo se il suo significato esiste ed è protetto? Ecco io mi limito a dare spiegazione non del vocabolo, o di come è stato capito da me architetto, o come tale termine viene usato da noi architetti ; ma intendo spiegare il motivo per cui alcuni architetti divengono Archistar.

Se dico che il vocabolo non è stato decodificato, non intendo che “non è stato interpretato e recepito in un linguaggio chiaro”, ma che essendo un vocabolo entrato nella lingua italiana, pur esistendo la spiegazione del vocabolo, sembra che non se ne conoscano gli effettivi motivi per cui si diverrebbe Archistar.

Sfortunatamente, nonostante esista la spiegazione del vocabolo, sempre più spesso viene usato come è scritto,  da Wikipedia, l'enciclopedia libera:

Archistar: http://it.wikipedia.org/wiki/Archistar

“Spesso si dà al termine un'accezione negativa, a sottolineare la tendenza di certi architetti contemporanei a lavorare più sull'immagine che sul concetto architettonico[2].”


Spero, con il post successivo, di aver aiutato chi si chiedesse il motivo per cui alcuni Architetti vengono chiamati Archistar. Cordiali saluti. Lino Ruiu

18/06/2013 Buonasera, le rispondo brevemente. Credo che confonda il significato delle parole. Il vocabolo Archistar, non identifica uno status cioè genericamente una posizione o nello specifico una posizione sociale, ma semplicemente identifica un "Architetto famoso "in quanto fa discutere per i suoi progetti e per le sue opere.

Perché verrebbe considerato "speciale" il modus operandi di un Architetto rispetto ad un altro Architetto?

Il modus operandi dell'Archistar dovrebbe ( in quanto "speciale" ) sottendere profondità di pensiero rispetto all'Architettura, nonché un modo particolare di progettare architettura discostandosi dalla consuetudine. Per consuetudine non s'intende, ovviamente, progettare pseudo-architettura intrisa di pseudo-valori. Il progetto d'architettura è Architettura perché nasce da una profonda maturazione nella metodologia del progettare architettura, che è anche maturazione rispetto alla multidisciplinarietà intrinseca all' Architettura. Non sempre il progetto è degno di essere interpretato come progetto d'architettura. Certo, influisce molto la "persona architetto". L'università le offre, tra le innumerevoli cose, uno strumento per l'accertamento delle sue attitudini: la conoscenza. Cordiali saluti e buone vacanze. Lino Ruiu








Nessun commento:

Posta un commento

Proverbio

Dice un proverbio: Quando i figli sono accordati dai propri genitori,   …e anche quando essi   venissero colti dall’eterno ripo...